Padiglione Angola EXPO 2015 - Masterplan Studio
Masterplanstudio srl è una società di progettazione e di servizi tecnici integrati con sede in Milano, formata da diversi professionisti con oltre venti anni di attività professionale.
22091
portfolio_page-template-default,single,single-portfolio_page,postid-22091,ajax_fade,page_not_loaded,,select-child-theme-ver-1.0.0,select-theme-ver-3.7,wpb-js-composer js-comp-ver-5.0.1,vc_responsive

Padiglione Angola EXPO 2015

Expo 2015

Una grande “quinta scenografica” risolve il prospetto principale del padiglione come elemento chiave della “comunicazione” verso l’esterno.

DESCRIZIONE:

Il Padiglione si presenta come una sequenza di volumi/elementi ben individuabili: (a) la “macchina espositiva”; (b) il corpo di rappresentanza/uffici centrale; (d) il volume di conclusione del palco e dei servizi tecnici e di gestione; (e) il corpo di connessione verticale di rappresentanza (scala principale).
L’elemento unificante e il corpo in linea sul lato nord nel quale si collocano tutti i sistemi di connessione verticale (scale e rampe) e gli spazi tecnici e di servizio. Il progetto sviluppa l’idea dell’ “albero espositivo” che riprende il significato e la centralità dell’”imbondeiro” (baobab) nella cultura angolana: l’albero si trasforma nella struttura portante dell’intera “macchina espositiva”, sorretta da un “castello” centrale composto da quattro grandi pilastri e due potenti travi reticolari di oltre 30 metri.
Nelle piante è chiaramente leggibile l’articolazione dei volumi:

  • la “macchina espositiva”: nella quale si sviluppa il percorso espositivo principale, caratterizzata da un grande spazio a tutta altezza;
  • il “corpo di rappresentanza/conferenze”: struttura nella quale sono collocati gli uffici della Commissione e lo spazio “mostre/esposizioni temporanee”;
  • il “corpo tecnico e del palco”: struttura nella quale sono collocati gli spazi di gestione e per la stampa, nonché il palco per spettacoli all’aperto;
  • il tetto giardino: zona di apprendimento e sperimentazione dell’alimentazione angolana (orti laboratorio e ristorante).

Una grande “quinta scenografica” risolve il prospetto principale del padiglione come elemento chiave della “comunicazione” verso l’esterno.

 

COMMITTENTE:

Repubblica dell’ Angola

LUOGO E ANNO:

Milano (Italia) | 2014

PROGETTISTA RESPONSABILE:

Preliminary, Detailed, Constructive Design and Works Supervision
Masterplanstudio Milano – arch. Federico Acuto
Participant Technical Supervisor
Masterplanstudio Milano – arch. Stefano Gaudimundo
Contents, Exhibition, Design and Audiovisual
Atlantic Alliance – Muse
For the commission arch. Paula Nacimento

GRUPPO DI PROGETTAZIONE:

arch. Matteo Sormani, arch. Simone La Sala, ing. Luca Belloni

PRESTAZIONI ESEGUITE:

Incarico professionale per la progettazione preliminare, definitiva, esecutiva e direzione lavori

Progettazione preliminare0

Progettazione definitiva0

Progettazione esecutiva - Direzione lavori0